Non c’è fine al divertimento: il mio auricolare bluetooth

Sapete che da quando mi sono preso un nuovo auricolare bluetooth, mi sono ben trovato nella situazione che non avevo mai ascoltato così tanta musica prima in vita mia? Ma per davvero, e non pensate mica che io stia qui giusto per esagerare, eh! Sto parlando sul serio. In fondo, se non si ha tutto quel fastidio e quel casino dei cavi e dei fili delle cuffie, uno si sente molto più libero e allora prende e si mette ad ascoltare musica un po’ dappertutto, anche nel caso di casino un po’ intorno.

E allora cosa vi voglio dare io qui? Io vi consiglio di procedere anche voi a valutare un po’ di auricolari senza fili, perché vi semplifica un sacco la vita, ma vi dico per davvero che non è ben poca la semplificazione. Da un certo punto di vista, infatti, io vi direi anche di prestare una grande attenzione ai siti di comparazione, come poi e pure ho fatto io stesso, in quanto io credo che una simile attenzione vi porti non solo a una più grande qualità, ma anche e pure a una più grande qualità messa insieme a un maggiore risparmio.

Da questo punto di vista, io vi vorrei chiedere che cosa vorreste fare, dal punto di vista di un ascolto di musica che voglia essere fatto un po’ dappertutto, sia in passeggiata magari che in auto senza accendere la radio o lo stereo, sia anche e pure magari nelle diverse sale di aspetto o in situazioni di attesa le quali, bene o male, un po’ tutti ci troviamo di giorno in giorno ad affrontare. E di questa valutazione allora voi che cosa dite? Lo farete pure voi o invece preferite tenervi le vostre un po’ fastidiose cuffie coi fili e i cavi?

E adesso è un mondo di musica!

Mi sembra di avere e di ascoltare musica oramai in ogni dove, sia qui che lì, il che vale a dir poco in pieno valore, e che bisogna sia tanto da un lato considerare, sia pure e anche da un altor e diverso punto di vista, considerare in punto di valutazione. In fondo, voi non vorreste avere musica a tutto spiano ogni qual volta vi trovate a passeggiare qua e là da soli? Non è mica una cosa di ben poco valore, ma anzi è tutto il contrario a mio parere.

La culla per te e per me

Ma secondo te dove la si può trovare una culla che vada bene per i bimbi di un po’ tutte le mamme, se non sulla grande rete che è internet e che ci dà tante ma tante davvero possibilità di acquistare modelli e di comodità e di forma e di colore e di optional e di molto altro tra di loro anche molto ma molto diverse, e tutto questo dicendoci anche i prezzi e gli sconti e le promozioni sulle culle per bambini? Beh è esatto, proprio internet e i suoi siti che fanno la comparazione dei prezzi e dei prodotti, eccome!

Ma a questo punto e allora io mi chiedo, cosa vogliamo fare di questa circostanza di grande varietà e un po’ difficile nel senso che si deve andare adagio e ottenere e prima ancora però trovare tutto quanto ci può servire in ottica di acquisto di una bella culla? Questi siti in pratica e in specie fanno per davvero tutto loro: tu devi solo entrare e leggere un po’ in giro e poi saranno loro a dirti cosa comprare e cosa non comprare o robe simili, e sia chiaro che questo vale molto ma molto e anche di più se ci pensi, o no?

Però va anche detto che non è proprio facile trovarli a volte e diventa così anche e pure una buona idea farsi un bel giro sui siti che ti si vengono a consigliare e io penso che non sia così facile, ma una volta trovati si fa tutto e anche di più e ci si fa prendere da una vasta gamma e ampia pure e di scelta davvero ma davvero utile e accattivante, io vi dico e spero voi mi crediate perché è proprio ma proprio così.

La culla per  il tuo bambino

E se al tuo bambino non piace? Beh dirai che è troppo piccolo per capire, ma in realtà anche i bimbi hanno gusti, o no? Però credo che per la culla basti che sia comoda e morbida e tutto il resto, e ogni altra cosa andrà bene! E poi che ci sia o meno concordanza e sicurezza a questo si può ovviare con un po’ di sana prospettiva e per quelli che saranno i gusti personali dei genitori che poi se del caso il bimbo o la bimba cambieranno quando più grandi. Non credete anche voi?

Cosa significa fare critica di arte?

Non è ben facile affatto definire che cosa si voglia dire quando si parla di fare della critica di arte. O della critica a una opera artistica. Voi cosa pensate che significa? Bisogna per forza di cose essere dottori esperti di arte e laureati in materia di arte per potere fare critica oppure tutti possiamo farla? È in base a una maggiore o minore conoscenza e o cultura oppure basta avere un cuore per l’arte che ci permetta di capirla? Su questo tema io vorrei che si alimentasse un certo dubbio e magari pure poi una certa discussione perché è un tema a cui noi tutti teniamo.

Cerchiamo allora di procedere in tal senso e vediamo cosa ne pensiamo noi. Poi toccherà a voi esprimere una vostra opinione che sia simile e o diversa sia che sia tramite un commento sia che sia tramite invece un messaggio inviato dalla pagina contatti. Direi che su questo tema si possa svolgere una bella e interessante discussione, dato che non si tratta per nulla di una cosa semplice o univoca o uguale o cosa che altro si voglia di per certo qui o là in questo o quel tema o che sia.

(altro…)

Approfondisci

arte negli edifici statue e installazioni

Arte a cielo aperto:installazioni, edifici, statue

Se ci pensiamo bene, tutto può essere arte, la natura per prima, dipende dal nostro occhio vedere e creare arte, moltissime creazioni artistiche umane, provengono dalla cavità dell’uomo di trasformare quello che vede in natura, nella maggioranza dei casi si tratta di una trasformazione di ciò che esiste, la riproduzione soggettiva del mondo.

L’artista riesce a ricreare soggetti unici, utilizzando colori e materiali diversi.

In realtà, l’arte a cielo aperto è davvero ammirabile da tutti.Le installazioni, sono il chiaro esempio di una nuova forma d’arte, beh relativamente nuova, nel senso che hanno cominciato ad essere più presenti dopo gli anni sessanta. Nella maggioranza dei casi si tratta di arte ermetica, nel senso che il significato dell’opera è a discrezione dell’artista, come sempre, puoi pensare, in realtà le installazioni sono davvero la forma d’arte più particolare, eccentrica e molte volte vi domanderete il significato dietro l’opera.

Più concreta, e allo stesso tempo incredibile, sono gli edifici, le costruzioni antiche, pensa a Petra, per esempio, si tratta di uno dei monumenti più belli esistenti, fatta completamente a mano, nella roccia. Anche Barcellona, il suo parco e gli edifici di Gaudi, sono un altro esempio, più contemporaneo ed altrettanto meraviglioso.

Gli edifici si prestano molto bene alle diverse tecniche artistiche, e non c’è davvero nulla da dire, siamo riuscito a creare moltissime opere d’arte, e perfino ad utilizzarle ed abitarci. Anche le statue e i monumenti hanno il loro fascino.

Le città dell’arte..

Tutte le città, i villaggi, in qualunque posto puoi trovare qualche opera, anche tristemente dimenticata. Certo, probabilmente non conosci il nome dell’artista o l’epoca nella quale è vissuto, ma sicuramente noterai la particolarità e l’attenzione ai dettagli, nella creazione di strutture. Ne si reggono perfettamente anche oggi.

I musei sono diversi, perché si tratta di un sommario di arte, se si può dire, beh certamente insegnano molto, ma moltissime opera d’arte non possono e non devono essere inserite nei musei, e così l’arte a cielo aperto permette di poter visitare ed ammirare opere davvero meravigliose, che donano all’ambiente circostante un fascino senza tempo.

Le installazioni, i monumenti e gli edifici cambiano, come cambia la tradizione artistica, ecco perché risulta tutto più interessante. Sono stili davvero diversi, ma unici, che conferiscono una nota di carattere anche alla città che li ospita.

Beh, facciamo una prova, se vi dico Parigi, a cosa pensate?….arco di trionfo o torre Eiffel? Beh, si tratta di sue monumenti in realtà.

Potrei anche fare la stessa cosa per Milano, avete pensato al duomo?

Bene ci siamo capiti!